Chi siamo

Sportello Casa Biellese

La Cooperativa Sociale Maria Cecilia nasce nel 1989 a Biella per volontà di un gruppo di persone che credeva nella possibilità di cambiare il mondo prendendosi cura degli ultimi.
La Cooperativa Maria Cecilia vuole  essere presenza attiva e significativa sul territorio biellese, soggetto attivo nella costruzione della rete con le realtà private e pubbliche.  la nostra impresa è trovare risposte innovative ai bisogni di accogliena, occupazione e cura di adulti e anziani. Qualità operatività e responsabilità sociale sono i nostri strumenti.
Per questo, oggi, non possiamo non occuparci di casa. È evidente che la scarsità di case nel nostro territorio non è problema di quantità ma di equità e di pari opportunità nell’accesso alle risorse.

E’ proprio qui che si colloca l’idea e l’agire dello Sportello Casa (2014). Un progetto integrato che lavora sull’abitare come una dimensione trasversale in grado di fare emergere l’offerta sommersa da parte dei proprietari e una domanda sociale e diffusa che non trova risposte in un mercato dell’affitto. l’incontro di questi bisogni diventa lo spazio del nostro intervento e luogo di creazione di nuovi significati.
Abitare e non solo occupare il nostro territorio, ecco ciò che vogliamo promuovere attraverso i nostri progetti di Housing sociale.

Il Consorzio  Filo da Tessere nasce nell’anno 2.000 ad opera di alcune cooperative biellesi che maturano la scelta di lavorare in rete per promuovere servizi socio-educativi rivolti alla popolazione e sviluppare la comunità di riferimento.

Mission
Siamo un consorzio di cooperative sociali e associazioni. Promuoviamo lo sviluppo delle associate e della comunità. Cooperiamo responsabilmente per la valorizzazione e la crescita del bene comune.

Vision
Desideriamo sviluppare le reti di economia solidale e walfare di comunità che siano spazio di sperimentazione diversificata di progetti e servizi, per rispondere ai bisogni emergenti e produrre cultura.

Il Consorzio ha una base associativa formata da 9 coopertive che operano nell’ambito socio-sanitario ed educativo.
Il Consorzio è accreditato con la Regione Piemonte per i Servizi al lavoro, lavora con i giovani e le categorie di svantaggio sociale operando nelle Province di Biella, Vercelli, Novara e Verbania. Svolge attività di gestione del Servizio Civile per 50 giovani all’anno.

E’ attivo nella progettazione territoriale di servizi socio-sanitari ed educativi rivolti alla popolazione.

.

Il Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio-Assistenziali I.R.I.S. (Insieme Ripensando I Servizi) è un Ente strumentale dei Comuni, giuridicamente costituitosi il 1° gennaio del 1996, che comprende 42 Comuni del Biellese Occidentale. Il totale complessivo della popolazione, al 31.12.2015, è di 114.014 unità.

Svolge: compiti di programmazione e coordinamento dei servizi e degli interventi sociali; gestione di servizi integrati socio sanitari; gestione di altri servizi a carattere sovracomunale; compiti inerenti la formazione di personale socio-assistenziale.

Nel 2011 ha promosso un laboratorio sul tema della casa nell’ambito del Piano di Zona che ha sollecitato la progettazione sul territorio dello Sportello Casa come servizio innovativo per la costruzione di risposte abitative a favore di cittadini fragili, attraverso l’utilizzo di risorse diverse da quelle dell’edilizia sociale e la sperimentazione di soluzioni alternative (convivenza, abitare in cambio di prestazioni di aiuto in una dimensione di reciprocità). Dal 2014, con il CISSABO, è partner nella presentazione di progetti a sostegno del Servizio e dal 2016 lo sostiene con risorse proprie, sempre assieme al CISSABO.

Il Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali (CISSABO) è un ente dotato di personalità giuridica, nato il primo gennaio 1994, dalla delega da parte dei comui delle  proprie funzioni socio assistenziali.

I comuni che fanno farte del Consorzio attualmente sono 27: Bioglio, Brusnengo, Callabiana, Camandona, Casapinta, Castelletto Cervo, Cerreto Castello, Cossato, Curino, Lessona, Masserano, Mezzana Mortigliengo, Mosso, Mottalciata, Pettinengo, Piatto, Quaregna, , Soprana, Strona, Trivero, Valdengo, Vallanzengo, Valle Mosso, Valle San Nicolao, Veglio, Vigliano Biellese, Villa del Bosco.

Il Consorzio, in collaborazione con diverse organizzazioni del territorio , eroga interventi e partecipa a progetti  con l’obiettivo di sostenere i singoli ed i nuclei in situazione di fragilità e a rischio di emarginazione.  Poichè non è possibile nessun percorso di autonomia e integrazione sociale senza un “luogo in cui vivere” lo sportello casa sta diventanto sempre più una risorsa importante in quanto, in modo competente, attiva progetti di “abitare sostenibile”  diventando “garanzia” per il proprietario e supporto per l’inquilino nella gestione e mantenimento del bene casa.

La casa è un bisogno primario, e lavorando noi per il bene comune occupandoci di lavoro, giovani, ambito socio-educativi (Dopo di Noi) e comunità. Riteniamo fondamentale riflettere su cosa sia oggi il significato di casa e abitare e conseguentemente produrre progetti, processi e servizi che permettano. Una incrementata accessibilità al Bene Casa. Siamo interessati ad agire in rete e favorire così un percorso che sappia coniugare un tempo della proprietà. Individuale con un tempo nuovo di SHARE – condivisione – e quindi di una casa che diventa Hub di servizi per le persone e per la comunità.

Pensiamo alla casa come necessario primo passo per un’economia sostenibile anche dal punto di vista ambientale.